Informazioni su Dominique Thual

Nato in Francia 1972 Vivo in Italia dal 2001 nelle Marche Naturalizzato nel 2008 Job Programmer Free Lance IVA 01764140438 Interest Politik -

Corso SAPONE

Agriturismo DRAGONCELLO
Loc Servola 5, 62032 CAMERINO, MC ITALY
tel 0737 637184 begin_of_the_skype_highlighting              0737 637184      end_of_the_skype_highlighting
cel 339 7144016

ORGANIZZA

Dimostrazione interattiva su come fare in casa il sapone naturale.

Con l’olio d’oliva e altri ingredienti di facile reperibilità…
Semplice come cucinare un buon piatto di pasta!!!

30 maggio 2010 dalle ore 16:30 alle 19:00
Seguirà un rinfresco a buffet per salutarci

Costo di partecipazione comprensivo di materiali usati e rinfresco €25 a persona.

Iscrizione aperte fino al 24 maggio 2010. Telefonare per iscrizione ed informazioni ai seguenti numeri di telefono.
339 7144016 MARCO
333 1773059 LAURA
339 1268356 CRISTINA

Arturio CELESTE, Mirco BISONNI: GASDOTTO

Arturio CELESTE, Società Agricola Vito Celeste.
Il Giovedì 18 Marzo è venuto in sede del gruppo di acquisto solidale di Matelica, GASDOTTO, il produttore Arturio CELESTE

Arturio CELESTE, Danilo BALDINI e Patricia MERCURY


Arturio piace la marmellate di Mirtilli. Il suo slogan è “Agricoltura di qualità”. VITO CELESTE è certificata BIO. Danilo BALDINI referente.

Dettagli nel sito GASDOTTO alla rubrica produttori

  • L’azienda
      La Società Agricola Vito Celeste è un’azienda familiare da circa 20 anni. Il titolare Arturo Valentini ha deciso di continuare e sviluppare l’attività iniziata dal nonno, la quale aveva però carattere più familiare.

    L’azienda gestisce un agriturismo dal 2004.

  • La mucca Jersey
      Le mucche vengono dall’isola di Jersey nel Canale della Manica. Il latte della mucca Jersey contiene molti grassi e proteine e assomiglia al latte della pecora. Un quintale di latte in genere dà circa 20 chilogrammi di formaggio e una mucca Jersey dà circa 13-14 litri di latte al giorno.
      La vita media delle mucche è 8 anni e mezzo. La fecondazione ha luogo a 2 anni ed è completamente naturale. L’azienda ha 3 tori. Gli animali restano quasi sempre nella stalla. La carne della razza Jersey viene servita anche ai clienti dell’agriturismo. È magra ed è un eccezionale prodotto.
  • Le pecore
      Le pecore sono di razza Comisana, una razza originaria della Sicilia, caratterizzata dal muso rossiccio.
      Si tratta di una razza diffusa soprattutto in Sicilia e in Calabria, ma presente anche in alcune regioni del centro e nord-Italia grazie alla sua notevole adattabilità ad ambienti diversi; è caratterizzata da testa di color miele rossastro, leggera e a cornee in entrambi i sessi.
      La lana viene tagliata una volta all’anno da uomini esperti specializzati nella tosatura delle pecore, i quali vengono dall’estero.
  • I formaggi
      Nell’azienda si producono lo yogurt, lo stracchino e la mozzarella.
      Il pecorino stagionato contiene altri tipi di proteine diverse da quelle del latte Jersey.
  • La vendita
      L’azienda vende prodotti a gruppi di acquisto solidale (GAS), consegnandoli direttamente ai suoi rappresentanti. Numerosi clienti arrivano all’azienda per comprare i prodotti, che non si trovano in commercio in altri negozi.
  • Agnello
      Durante il periodo di pasqua propone anche carne di agnello.
  • Le coltivazioni
      L’azienda coltiva i seguenti foraggi per l’alimentazione delle mucche:
      • orzo
      • fieno
      • erba medica
      • favino, una varietà di fava, pianta della famiglia delle leguminose
      • mais
  • E venuto anche Mirco BISONNI a portarci il pane.

    Mirco BISONNI impasta il pane

    E anche venuto Sandro MARIANI a portare le verdure.

    Addio articolo 18!

    Association pour la taxation des transactions financières et pour l’action citoyenne Attack France
    La fine delle pensione spiegato agli Francesi

    La fin des retraites expliquée au francais

    “Non potevano fare altrimenti”
    Attack France

    Associazione per la Tassazione delle Transazioni finanziarie e per l’Aiuto ai Cittadini – Attac ItaliaAttack Italia
    C’era una volta l’articolo 18 – Articolo di Severo Lutrario

    Articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori, ovvero di quello strumento che il movimento dei lavoratori ha saputo conquistarsi in centocinquant’anni di sudore, lacrime e sangue , quale diritto fondamentale e che è quello di non poter essere licenziato senza un giustificato motivo o una giusta causa.
    Martedì 9 Marzo 2010, il Parlamento della Repubblica approva senza colpo ferire un disegno di legge, presentato dal governo in tema di “controversie di lavoro” e non solo, senza che vi sia stata una sola ora di sciopero, un’assemblea nei luoghi di lavoro, una manifestazione, un dibattito.
    Il lavoratore sarà solo e, parte debole del contratto, dovrà mercanteggiare (peraltro a proprie spese) ogni suo diritto.
    Chi mai può indignarsi dello smantellamento di quel che resta del diritto del lavoro?
    Pubblicato martedì 9 Marzo 2010

    Serge LATOUCHE: libro Invenzione dell’economia

    Serge Latouche, professore emerito di scienze economiche all’Università di Paris-Sud, è specialista dei rapporti economici e culturali Nord-Sud e dell’epistemologia delle scienze sociali

        Serge Latouche nuovo libro: L’invenzione dell’economia

    • Dall’autore del Breve trattato sulla decrescita serena, ecco un saggio di interrogazione radicale sul terreno di una delle «invenzioni» cruciali della modernità.
      Come si è formato il nostro «immaginario economico », la nostra visione economica del mondo? Perché oggi vediamo il mondo attraverso i prismi dell’utilità, del lavoro, della concorrenza, della crescita illimitata? Che cosa ha portato l’Occidente a inventare il valore produttività, il valore denaro, il valore competizione, e a costruire un mondo in cui nulla ha più valore, e tutto ha un prezzo?
      Serge Latouche ritorna qui alle origini di questa economia che i primi economisti definivano la “scienza sinistra”, e articolando la sua argomentazione in prospettiva storico-filosofica, mostra come si è plasmata la nostra ossessione utilitarista e quantitativa, e ci permette così non solo di gettare uno sguardo nuovo sul nostro mondo, ma soprattutto di affrontarne la sfida sul piano di valori davvero fondamentali come libertà, giustizia, equità.
      1. Serge LATOUCHE è andato in onda a RADIO 3 in Faherenheit. Giovedì 28 2010: La scommessa della decrescita

    • Serge Latouche e Globalizzazione e crescita. Sono concetti talmente ricorrenti da essere diventati una realtà oggettiva, indiscutibile, del nostro tempo. Non così per Serge Latouche, l’antropologo ed economista teorico della decrescita serena. Per Latouche la coesistenza delle culture è un valore molto più alto della globalizzazione (non solo in termini, appunto, culturali ma anche economici). E il localismo uno strumento di dialogo, anziché di divisione. Un economista che rivendica la liberazione della società occidentale dalla dimensione universale economicista è oggi, in effetti, una contraddizione apparente che vale la pena di esplorare

    Dal sito web di Radio 3, [Click evento di Fahrenheit, poi click su Poadcast] avete per pochi giorni la possibilità di caricare il podcast relativa alla conversazione con Serge LATOUCHE.

    Antica Miniera scoperta a SEFRO

    SEFRO – Confermate le origini leggendarie del nome Sefro, che la tradizione storica locale, fa risalire alla tradizione dell’estrazione del ferro, all’epoca dei Fenici. Nei giorni scorsi, durante un’uscita speleologica a Monte di Sefro, sono stati trovati entro una grotta rinvenimenti di importanza archeologica, non noti in fonti bibliografiche e nella tradizione orale locale. Si tratta di una cavità per l’estrazione del ferro, di cui sono visibili in più punti le vene naturali, ribattezzata dagli scopritori la “grotta della miniera”, di cui si era persa ogni memoria e traccia. Un anno fa, Giulio Cotechini

    , speleologo dell’Alvap di Pioraco (gruppo speleologico Alta valle del Potenza), stava compiendo un sopralluogo nella zona di SEFRO, insieme al geologo Sandro Galdenzi, per un volume sulle grotte nel territorio di Sefro, curato insieme a Eugenio Pistolesi. Tra la vegetazione, ha scoperto una fenditura nella roccia, con l’aria che si comportava in modo anomalo. Proprio seguendo il percorso dell’aria all’interno della montagna, dopo un anno di duro lavoro, si è avuta la certezza che quella cavità nella roccia, nascondeva un’antichissima miniera in ferro. All’interno sono stati trovati cuniculi che portano tracce evidenti di piccone, muri costruiti a secco con pietre calcaree ad incastro, tra le fessure della montagna. Sono state trovate anche due lanterne di terracotta in frammenti, ed in più punti le pareti sono annerite dal fumo, consumate dal passaggio dei minatori. Per segnalare l’importante ritrovamento, comunicato a Mario Pierozzi sindaco di Sefro, è stata inviata una lettera alla Soprintendenza per i beni storici ed artistici delle Marche, sollecitando un intervento che permetta di datare il sito. La scoperta, è frutto della collaborazione di molte persone e Cotechini ci tiene a ricordarli tutti a partire da Isaac un ragazzo afghano ospite della comunità per minori di Pioraco, ai “colleghi” dell’Alvap Daniele Battistini, Marcelo Brutti, Laura Marinelli, Roberto Correnti, Federica Cotechini, tre amici del gruppo speleologico Piceno di Ascoli Rosario Selvaggio, Claudio Campanelli e Salvatore Mari, Roberta Temperilli, Matteo Santini, Marcello Faggioni, Maurizio Svampa, Mara Loreti (ricercatrice), Marta Castellucci (archeologa). L’Alvap, gruppo speleologico Alta Valle del Potenza è presieduto da Piergiorgio Falcioni e fondato negli anni 70, affiliato al Cai di Camerino ed alla Federazione Speleologica Marchigiana, è attivo sul fronte del censimento del patrimonio ipogeo locale e svolge anche attività di spelosub, collaborando con gli altri gruppi speleologici della regione.

    Yoga e benessere

    Hatha Yoga, la forma più classica delle pratiche yogiche conosciute in occidente. Hatha Yoga ChakrasBasata sulla pratica di posture (le Asana) e di esercizi di respirazione (Pranayama), permette di riprendere coscienza del propio corpo e delle emozioni in una nuova consapevolezza libera dai condizionamenti della vita quotidiana. L’asana in questo modo diventa uno strumento con duplice funzione, esercizio fisico per migliorare elasticità e benessere del corpo, ed esercizio mentale perchè pone nella condizione di osservare se stessi e di capire come relazionarsi di fronte alle difficoltà per superarle. La seduta yoga è quindi un momento aperto a tutti senza limiti di età e di condizione fisica, e anche se come in tutte le discipline esiste un percorso sul quale muoversi e prodegire.

    Gli incontri si terranno il lunedì e il giovedì preso la sala di yoga dell’agriturismo “La Marca” loc. Mecciano di Camerino.
    Le lezioni avranno inizio il lunedì 11 gennaio 2010 con l’augurio di iniziare un nuovo anno in armonia.
    La prima lezione è gratuita…
    Per ulteriori informazioni ed orari chiamare:
    Ivana 0737641935
    Carla 3398978115

    Hatha Yoga posture position

    Hatha Yoga posture position